• Notizia
  • Tecnologia

Zuckerberg, Facebook ha raggiunto 2 miliardi di utenti

Zuckerberg, Facebook ha raggiunto 2 miliardi di utenti

Secondo un report del Wall Street Journal, il social network starebbe "corteggiando" alcune agenzie di Hollywood per la realizzazione dei suoi spettacoli offrendo, appunto, sino a 3 milioni di dollari ad episodio.

Anche Facebook si adegua al mercato e diventa una tv dopo Netflix, Amazon e Apple. La società di Zuckerberg sembrerebbe anche interessata a contenuti brevi, di non più di 10 minuti, da riprodurre nella sezione Spotlight per i video.Target di riferimento il pubblico di età compresa tra i 13 e i 34 anni, a in particolar modo alla fascia 17-30. Sempre in base alle indiscrezioni, la piattaforma guarderebbe con interesse a serie tv simili a Pretty Little Liars e Scandal e a reality come The Bachelor.

Mark Zucherberg ha annunciato ufficialmente con un post sul popolare social network (da lui diretto) che la comunità di Facebook ha raggiunto ufficialmente i 2 miliardi di persone, un numero di utenti maggiore della metà delle persone connesse a internet e che da sole più di un terzo della popolazione di tutto il mondo.

L'unico problema di Zuckerberg in questo faccia a faccia virtuale è la quantità di video di lunga durata disponibili su Facebook, che rispetto al servizio in forze a Google non è ancora così elevata: per risolverlo, il gruppo sta tentando diverse strade - dalla spinta sulle dirette alla promozione delle clip più lunghe all'interno delle bacheche, passando per la produzione di contenuti originali.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Sampdoria, la Fiorentina prende informazioni su Torreira. Inter, si definisce per Skriniar

Siamo molto vicini all'intesa. "Parlate con i club delle eventuali problematiche riscontrate, se ci sono problematiche". Attenzione all'Inter , ma il Napoli è rodato e già da due anni poteva vincerlo. " Intanto abbiamo preso Caprari ".

Quanto costa ai consumatori la multa a Google?

Si tratta della multa più alta mai comminata dalla Commissione europea e ha come bersaglio uno dei colossi della tecnologia. L'ammenda di 2.424.495.000 di euro imposta dalla Commissione tiene conto della durata e della gravità dell'infrazione.

Max Biaggi, l'incubo è finito: oggi le dimissioni dal San Camillo

Ora l'ex campione del mondo dovrà proseguire con la riabilitazione e con tutta probabilità lo farà in una clinica a Roma . Il trasferimento è avvenuto l'altra mattina, ma si è appreso soltanto ieri dal chirurgo toracico Giuseppe Cardillo.

Banche, Gros Pietro:Intesa si prende in carico 20-30 mld da venete

In avvio di negoziazioni a Piazza Affari il titolo dell'istituto di credito guadagnava il 3,52% a quota 2,708 euro. Lo ha detto l'amministratore delegato di Intesa Sanpaolo , Carlo Messina , in una intervista al Tg3.

Siria, alta tensione Usa-Russia. Mosca: "Jet americani potenziali bersagli"

La Siria torna ad essere terreno di scontro tra la Russia e la coalizione guidata dagli Stati Uniti . Il ministero della Giustizia russo ha annunciato che ricorrerà in appello contro la sentenza.

Allarme iPhone: un disegno di legge può metterlo al bando in Italia

Se queste misure venissero confermate, iPhone 8 si collocherebbe a metà tra iPhone 7 e iPhone 7 Plus. Non si hanno informazioni certe sul prezzo del dispositivo e sull'uscita nel nostro Paese.

Milan, giallo Donnarumma: "Hackerato il mio account" 1316 25-06

Gianluigi Donnarumma è stato protagonista di una domenica molto movimentata sui social network nella vicenda che riguarda il suo futuro.

Oggi si festeggia l'"Eid al-fitr" la fine del Ramadan

La festa, quest'anno, si svolgerà presso il Parco 2 Giugno di Bari e prenderanno parte autorità civili e rappresentanti delle istituzioni.

Campionato italiano Prof: un Aru spettacolare si veste di tricolore

Vecchia Fontana) è la nuova Campionessa italiana in linea di categoria. Tra le juniores (17-18 anni), Letizia Paternoster (S.C.

F1, Ricciardo: "Non riesco a credere di aver vinto"

Vettel riesce a tenere dietro Hamilton , e risale fino alla quarta posizione, seguito a ruota da Lewis. Sul contatto ha parlato anche Niki Lauda. "Il primo è il primo, è sempre colpa di chi è dietro".