• Notizia
  • Esteri

L'ultima chance per il piccolo Charlie oggi Londra decide sul viaggio all'estero

L'ultima chance per il piccolo Charlie oggi Londra decide sul viaggio all'estero

Davanti al giudice della High Court di Londra, Chris Gard e Connie Yates hanno dichiarato di voler continuare "a trascorrere ogni momento, lavorando tutto il giorno, per salvare il nostro Charlie". Durante l'udienza finale, Francis aveva più volte ripreso l'avvocato dei medici, che sosteneva non ci fossero prove dell'efficacia della terapia, dicendo: "Una volta non c'erano prove neppure del fatto che funzionasse la penicillina, invece guardi cos'è successo". "Non è vero che è peggiorato". La mamma ieri sosteneva che il cranio di Charlie è cresciuto, di qui la risposta dei medici del Great Ormond Street Hospital, secondo cui il bimbo "è cresciuto, ma la crescita non è stata accompagnata dalla salute".

Al Great Ormond Street Hospital il medico incontrerà i colleghi che hanno curato Charlie Gard e altri esperti e il meeting sarà trascritto in modo che il giudice potrà sapere precisamente quello che verrà detto: all'incontro potranno partecipare soltanto i professionisti e i genitori di Charlie.

All'avvocato dei Gard non è rimasto che chiedere una nuova udienza non prima del 21 luglio, poichè non prima di quella data arriveranno nuove evidenze, ma anche qui Francis si è mostrato perplesso: "Una tabella di marcia di diverse settimane - ha detto - è preoccupante", viste le condizioni gravi in cui versa Charlie e delle quali ha dato conto l'ospedale. Un team di medici internazionali si riunirà a giorni per capire se la situazione di Charlie sia davvero senza alcuna speranza, o se il piccolo possa davvero giocarsi la carta della cura sperimentale negli Usa, per trovare ancora un appiglio a cui aggrapparsi e sperare nella sua difficilissima situazione. Amiamo Charlie più della nostra stessa vita.

Nella seduta pomeridiana di giovedì 13 luglio, il giudice Justice Francis ha ascoltato anche il parere di un neurologo statunitense in merito alle possibilità di cura per il bambino con la terapia dei nucleosidi. In apertura dell'udienza il giudice ha ringraziato Chris e Connie Gard per le loro parole. Subito dopo, l'udienza è stata brevemente sospesa per il pranzo. Per i genitori sarebbe aumentata negli ultimi mesi, segno che il cervello del piccolo ha continuato a svilupparsi. La disputa ha irritato il giudice, che su questo tema ha chiesto di fare chiarezza entro 24 ore. In esso vengono illustrati i principi della terapia proposta, che si basa su molecole simili ai "mattoni" del Dna. A riferirle in diretta su Twitter è Fergus Walsh, giornalista della 'Bbc'.

Solo il tribunale ora può stabilire se il bimbo ha "diritto" a una nuova chance. Charlie soffre di un'altra variante, la Rrm2b. E alla fine il contrasto, più che di natura medico-legale, era di principio, come ha fatto notare lo stesso giudice: e cioè fra un approccio che chiede di tentare comunque una terapia, a qualsiasi costo, e una visione che tiene conto anche della effettiva qualità di vita del paziente. La vita va difesa fino in fondo, "quindi siamo profondamente alleati" dei genitori, ha detto ieri sera il presidente della Cei, il cardinale Gualtiero Bassetti.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Ibrahimovic: "Presto ci sarà un grande annuncio, enorme"

E' chiaro che un fuoriclasse come lui faccia gola a tantissimi club in giro per l'Europa e per il Mondo . Zlatan Ibrahimovic quando parla attira su di sé tutte le attenzioni.

Sampdoria, a Roma nuove visite mediche per Schick: anche Ferrero con lui

Il 22 giugno scorso la Juve ha trovato l'accordo con la Sampdoria per il passaggio di Schick alla corte di Allegri . Non grave, non estremamente preoccupante, ma tale da bloccare per il momento un trasferimento già deciso.

Roma, Pallotta alza la voce: rinnovi in arrivo per Manolas e Nainggolan

Nelle scorse ore si è parlato molto della possibile cessione di Radja Nainggolan e delle sue sofferenze per il mancato rinnovo. Dopo il colloquio i due si sono stretti la mano, come si vede in una foto twittata dallo stesso club giallorosso.

Il video più visto di sempre su youTube

Quest'ultimo inoltre ha superato in like ottenuti - quasi 15 milioni e mezzo - il brano di Psy , che ne ha "appena" 13 milioni. Vin Diesel ha ricordato, in una recente intervista, l'amico Paul Walker: " Abbiamo sentito la perdita - ha dichiarato -".

Gli incendi a Messina

Sul posto sono accorsi tempestivamente i vigili del fuoco , la Polstrada e il personale del 118. Sono criminali che stanno mettendo a repentaglio alcune comunità.

Mediaset rompe gli accordi con Raz Degan: "Avevamo visioni"

La rivista diretta da Alfonso Signorini ha paparazzato i due piccioncini in atteggiamenti molto intimi. "Io ho bisogno di fermarmi"; come dire, è finita. "Allora non sarà trascinato, ma trascinerà".

Produzione industriale sale oltre attese a maggio: +2,8 annuo, +0,7% mensile

Nella media dei primi cinque mesi dell'anno la produzione è aumentata dell'1,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Vaccini obbligatori, le novità del decreto

Non così per il resto della scuola dell'obbligo . È scomparso anche il riferimento all'eventuale perdita della patria potestà .

Milan, Donnarumma atteso domani sera in ritiro

In questo senso i supporters milanisti sono quasi tutti compatti nel criticare la dirigenza per la decisione presa. Si tratta di un clamoroso ritorno, legato indissolubilmente al rinnovo del fratello minore Gianluigi .

La giovane Inter batte 2-1 il Wattens: Pinamonti e Rover in gol

Radja è un giocatore che sa fare il mediano , ma sa allungarsi anche in trequarti, calciando in porta e facendo male. Si registrano un paio di occasioni di Zaniolo e poco altro, fino all'ultimo quarto d'ora in cui succede tutto.