• Notizia
  • Cultura

Nuove ipotesi su Sanremo 2018: fuori Mika dentro Fazio?

Nuove ipotesi su Sanremo 2018: fuori Mika dentro Fazio?

Sorride se gli chiede del festival di Sanremo ed inarca le sopracciglia scherzosamente.

Sono state queste, infatti, le parole-replica rilasciate da Mika nel corso di una ospitata al Giffoni Film Festival. "Io non sono un conduttore, quello è un mestiere che altri fanno molto meglio di me, potrei farlo solo nel mio stile, e richiederebbe tempo per prepararlo".

Prima di salutare i ragazzi, che lo hanno accolto in maniera molto calorosa, Mika si è soffermato sulle sue origini a Beirut, annunciando che sono in cantiere nuovo disco e nuovi format che spaziano in ogni settore dello spettacolo.

Del resto Mika è pieno di impegni e si prepara al ritorno su Rai2 in autunno, tra fine ottobre e inizio novembre con la seconda edizione dello show Stasera Casa Mika in quattro puntate: "Siamo già al lavoro da due mesi, inizieremo a registrare questo weekend - spiega -".

Su questo fronte ci sarà una novità: una minifiction all'interno dello show scritta da Ivan Cotroneo, che in futuro potrebbe diventare una sorta di spin-off del programma stesso.

Dal momento in cui il Festival di Sanremo 2018, esattamente come gli altri anni, andrà in onda a febbraio, i tempi iniziano a farsi piuttosto stretti per poterlo preparare come si deve. Virginia Raffaele, al suo fianco, sarebbe la ciliegina sulla torta.

La televisione farà ancora parte della vita artistica di Mika anche se confessa che non parteciperà più a dei talent: "Non ne farei più uno in Italia, mi sono divertito un sacco e quell'esperienza mi ha consentito di rimuovere le mie paranoie sulla tv".

Di fronte alla curiosità su chi potrebbe, a suo parere, condurre uno show come Stasera Casa Mika, il cantante non ha avuto dubbi: "Gabbani, che mi è molto piaciuto a Sanremo e agli Mtv Awards, o Fedez, che farebbe qualcosa di molto differente da me, ma sarebbe adatto perché ha un'attenzione maniacale ai dettagli". Innamorato dell'Italia, ammette che è una terra diversa di città in città ma unica nel suo genere, fatta di tante bellezze, come Napoli anche se "è più facile esportare il modello Gomorra che la Napoli perbene". "Lo vediamo anche in Siria, la guerra ha cancellato almeno tre generazioni. mi piacerebbe raccontare le storie di persone che hanno vissuto il Libano dopo quella lunga guerra".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Sorteggio Champions League, 3° turno preliminare: c'è Nizza-Ajax

La gara d'andata si giocherà martedì 25 e mercoledì 26 luglio; il ritorno è invece previsto una settimana più tardi, l'1 e 2 agosto.

Inter-Norimberga, come vedere l'amichevole del 15 luglio in televisione

E soprattutto servono i rinforzi che l'allenatore toscano ha richieste e che il mercato non ha ancora regalato. Tanti esperimenti per Spalletti , che deve rinunciare tra gli altri a Mauro Icardi e a Ivan Perisic .

Narcos, attesa per la terza stagione della serie

Netflix ha fatto sapere che la terza stagione andrà in onda sulla propria piattaforma di streaming online a partire dal 1° Settembre .

Migranti, Renzi: "Tra noi e la Lega c'è un abisso"

Ma la critica della Chiesa non si è fermata alla Cei. 'Osservatore Romano nell'apertura di prima pagina: "Tanta solidarietà a parole".

Egitto, due turiste uccise a pugnalate

Il killer avrebbe raggiunto la spiaggia sul Mar Rosso a nuoto , prima di aggredire le donne con una furia incontrollata. Secondo i media locali, i turisti feriti sarebbero tutti di nazionalità ucraina e l'assalitore è già stato arrestato .

Segano le sbarre ed evadono Caccia a tre detenuti nel Messinese

A dare notizia della clamorosa evasione il sindacato di polizia penitenziaria Osapp . L'allarme è stato dato dalle guardie carcerarie di turno.

Caos di voci intorno a Pierre-Emerick Aubameyang

Il Chelsea è pronto a trattare con il Borussia Dortmund , battendo sul tempo le rivali, tra cui il Milan . Al giocatore, invece, verrà proprosto un contratto di cinque anni da 7,5 milioni di euro a stagione .

Atalanta, il Papu Gomez ha rinnovato fino al 2022

In tre anni all'Atalanta, Gomez ha siglato 26 reti nel giro di 100 partite fra Serie A e Coppa Italia. Per l'Atalanta si tratta dell'ingaggio più alto nella storia del club.

Le Tour de France (@LeTour) July 13, 2017

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post. Proprio quest'ultimo e Kittel si sono ovviamente dati battaglia per il traguardo volante e l'australiano ha vinto lo sprint.

SportMediaset - MILAN SU BONUCCI: il giocatore accetta l'offerta dei rossoneri

Ma veniamo al dunque: per Bonucci il Milan ha offerto i cartellini di De Sciglio e Romagnoli più un conguaglio economico . Milan , offerta shock alla Juventus per Bonucci - Leonardo Bonucci al Milan? Leonardo Bonucci è troppo bianconero .