• Notizia
  • Affari

Tim, multa da 298 milioni di euro e cessione di Telecom Sparkle

Tim, multa da 298 milioni di euro e cessione di Telecom Sparkle

Per quanto riguarda la buonuscita da 25 milioni, invece, Tim precisa che "nella fisiologica dinamica negoziale e transattiva dell'accordo, a fronte di una riduzione dell'importo dovuto e del mancato riconoscimento di alcuna severance, è stata convenuta l'erogazione della somma concordata per cassa e senza dilazioni temporali o meccanismi di correzione ex post". Ma l'effetto dell'apertura di una verifica sul ruolo di Vivendi, uno dei campioni nazionali transalpini, nell'azionariato di Tim resta quello: far vedere alla Francia che anche l'Italia sa mostrare i muscoli per difendere le aziende di importanza strategica. Situazione che nei giorni scorsi ha portato sia l'Antitrust che la Consob - leggiamo sul Sole 24 Ore - a perquisire gli uffici di Telecom, alla ricerca di indizi sulle poco trasparenti trame di Vivendi.

Il ministro dello sviluppo economico, Carlo Calenda tira fuori l'asso golden power da esercitarsi su Tim, ossia accende un faro sul controllo di Vivendi nella Tim per valutare l'uso dei poteri speciali noti proprio come "golden power", che permettono allo Stato di blindare le aziende strategiche.

La decisione del governo arriva dopo il cambio ai vertici di Tim, con le dimissioni dell'amministratore delegato Flavio Cattaneo e l'interim a de Puyfontaine, amministratore delegato della francese Vivendi.

Il braccio di ferro instauratosi fra Francia e Italia in merito all'affaire Fincantieri e Stx non va giù a Roma che ha deciso così di mettere i bastoni fra le ruote ai francesi.

La norma disciplina i poteri speciali del governo sugli assetti societari nei settori della difesa e della sicurezza nazionale, nonché per le attività di rilevanza strategica nei settori dell'energia, dei trasporti e delle comunicazioni. In questo caso, secondo l'interpretazione corrente, dall'avvio delle attività di coordinamento su Tim, quindi entro 10 giorni dal 27 luglio.

Il presidente Pd Matteo Orfini ha chiesto al governo di quali iniziative avesse preso o volesse intraprendere per evitare eventuali "minacce di grave pregiudizio per gli interessi pubblici relativi alla sicurezza e al funzionamento delle reti e degli impianti e alla continuità degli approvvigionamenti", citando una parte del testo dell'articolo 2 della norma sul golden power.

Chi non rispetta la normativa rischia una sanzione fino al doppio del valore dell'operazione e comunque non inferiore all'uno per cento del fatturato cumulato realizzato dalle imprese coinvolte nell'ultimo esercizio per il quale ci sia un bilancio approvato.

Vivendi nega, in sostanza, che i contrasti con Cattaneo fossero riconducibili a divergenze sul punto del controllo e sulle strategie da adottare sulla realizzazione della rete in banda larga in contrapposizione con Open Fiber e con l'impostazione del governo italiano.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Nizza: Balotelli, ancora il capoluogo campano nel suo destino!

Questo primo scorcio di preparazione ha dato segnali in chiaroscuro per il Napoli , impegnato in varie amichevoli internazionali. La vincente dei vari accoppiamenti avrà accesso alla fase a gironi della massima competizione europea.

Calciomercato Barcellona, versati i 222 milioni per Neymar. Il comunicato

Di conseguenza una spesa di 222 milioni avrebbe costretto il PSG ad una serie di cessione per riequilibrare i conti. Ma l'operazione - come confermato da un portavoce della Liga - non ha avuto successo.

Milan, luci a San Siro: in 65mila contro il Craiova

Il tecnico dei rossoneri ha parlato anche di Donnarumma: "La sua estate lo ha aiutato a crescere". L'allenatore rossonero punta sul suo numero uno, Gigio Donnarumma .

Comune, Mazzillo resta in giunta ma solo come assessore al Bilancio

La selezione per trovare il titolare delle deleghe alla Casa e al Patrimonio sarebbe già in corso. Una figura che, ricordiamo, sembra non trovare pace.

Matic è dello United. Mourinho: "Rappresenta ciò che vogliamo da un giocatore"

Il numero di maglia scelto da Matic per questa nuova avventura è il numero 31. Quella Champions che per anni è stata specialità dello Special One .

Milan, cresce la febbre: venduti 6 mila abbonamenti in 5 ore

In dubbio Suso , indisponibile Romagnoli per problemi fisici, Bonucci e Biglia fuori dalla lista UEFA prima delle fasi a gironi.

Caicedo è della Lazio: visite mediche terminate

Sono terminate questa mattina le visite mediche per Felipe Caicedo , centravanti ecuadoriano che sta per approdare alla Lazio . E c'è chi sospetta che sia una mossa concreta che anticipa anche l'addio a Balde Keita , conteso tra Juventus e Inter .

Atletico Madrid-Napoli (Audi Cup): le Formazioni Ufficiali

Blocca il tiro centrale Reina senza problemi. 26′ Ancora pericoloso Griezmann che si smarca, ma tira poi in maniera sbilenca. Secondo le news Napoli , il tecnico toscano schiererà Milik dal primo minuto con Callejon ed Insigne ai lati.

Spotify ha il doppio degli utenti di Apple Music

Il servizio dunque conta, in totale, 140 milioni di utenti attivi, tra abbonati e non. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

Migranti, MSF non firma il codice di condotta delle Ong

A sottoscrivere sono state MOAS e Save the Children , mentre Proactiva Open Arms ha fatto pervenire una comunicazione per annunciare la volontà di firmare l'accordo .