• Notizia
  • Medicina

Bambini non vaccinati: Ministero della Salute vieta l'iscrizione a scuola

Bambini non vaccinati: Ministero della Salute vieta l'iscrizione a scuola

Seguono anti morbillo, parotite, rosolia e varicella.

Chi ha preso una malattia è immunizzato in modo naturale e adempie all'obbligo vaccinale di solito attraverso la somministrazione di vaccini in formulazione monocomponente. Sanzione che comunque è prevista una tantum per ogni vaccino. Intanto, la macchina dell'Ausl Romagna si è messa in moto per far fronte alla mole di lavoro che l'attende, e sta prendendo contatto con le scuole e le Pubbliche amministrazioni per quantificare l'afflusso degli utenti. L'obiettivo è proprio quello di rendere obbligatorie le vaccinazioni nei confronti di malattie a rischio epidemico per raggiungere e mantenere la soglia di copertura vaccinale del 95%, come raccomandato dall'OMS e garantire così la 'immunità di gregge', cioè il livello di immunizzazione di una collettività che permette di proteggere i più fragili e chi non può ricevere il vaccino. Le Asl provvederanno a restituire gli elenchi, entro il 10 giugno, indicando chi non in regola. Nel caso in cui non rispondano, vengono nuovamente convocati, con raccomandata AR, per un colloquio. A quel punto sarà comminata la sanzione da 100 a 500 euro.

(Ultime Notizie - Ultim'ora di giovedì 17 agosto 2017) I Bimbi non vaccinati non potranno frequentare nidi o scuole d'infanzia, anche se i genitori pagano la sanzione pecuniaria. Il bambino resta a casa. A tal fine, l'Ausl sta predisponendo ambulatori vaccinali ad hoc per il recupero delle vaccinazioni e procedendo ad assunzioni di personale infermieristico.

Da quest'anno scolastico i genitori che ancora non hanno provveduto a far fare i vaccini ai propri figli dovranno per legge mettersi in regola con le immunizzazioni obbligatorie presentando la relativa documentazione completa a scuole e nidi. Serie Generale n. 41 del 18 febbraio 2017), dovranno rispettare il Calendario vaccinale in esso incluso; quindi, oltre alle quattro vaccinazioni già imposte per legge, dovranno effettuare obbligatoriamente l'anti-morbillo, l'anti-parotite, l'anti-rosolia, l'anti-pertosse, l'antiHaemophilus influenzae tipo b e l'anti-varicella.

La circolare sollecita la collaborazione di Ats e Asst con le direzioni scolastiche e le Amministrazioni comunali per le informazioni su come presentare la documentazione.

Le Asl daranno un supporto pratico ai dirigenti scolastici per svolgere queste pratiche, secondo gli accordi che verranno presi nelle singole regioni. Il Ministero invita le Regioni a predisporre prima possibile quella procedura dai medici e dai pediatri convenzionati. "Inoltre i dirigenti scolastici e i responsabili dei centri di formazione professionale regionale e delle scuole private non paritarie comunicheranno alla Asl, mediante modalità operative decise localmente dalla stessa Asl, entro il 31 ottobre di ogni anno, le classi nelle quali sono presenti più di due alunni non vaccinati". "La documentazione comprovante l'effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie potrà essere sostituita dalla dichiarazione resa ai sensi del d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 (cosiddetta autocertificazione); in tale caso, la documentazione idonea comprovante l'effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie dovrà essere presentata entro il 10 marzo 2018".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Roma, Di Francesco: "Tre punti importanti, dobbiamo migliorare alcune cose"

E vediamo dunque come debutta in campionato Eusebio Di Francesco al timone dell'As Roma , iniziando proprio dalla formazione . Poi la conclusione: "Nel precampionato abbiamo fatto ottime cose, nell'ultima partita abbiamo fatto malissimo".

Julian Cadman, la speranza è morta

Il terrorista potrebbe essere fuggito in Francia: anche le forze dell'ordine transalpine gli stanno dando la caccia. Si tratta di un'80enne originaria della provincia di Potenza , ma residente in Argentina da oltre 60 anni.

Russia, accoltella 8 passanti: ucciso da polizia

Un uomo armato di coltello ha aggredito alcuni passanti a Surgut , in Russia , ferendo otto persone . Il ministero dell'Interno ha fatto sapere che l'ipotesi dell'atto terroristico "non è la principale".

UFFICIALE: Borriello alla Spal

Nelle scorse ore si è parlato di rottura totale tra club e giocatore. "Non ho litigato con Rastelli , né con la società, né con i compagni di squadra - spiega -".

Vuelta: prima tappa alla Bmc, maglia rossa a Dennis

Domani seconda tappa da Nîmes a Gruissan , tutta in territorio francese, 203.4 km con presumibilissimo epilogo allo sprint.

La Juventus strapazza un Cagliari sciupone alla prima di campionato

In totale è servito poco più di un minuto all'arbitro per visionare l'episodio e assegnare il penalty ai sardi. Non c'è bisogno dei nuovi per battere 3-0 il Cagliari: segnano Mandzukic , Dybala ed Higuain .

(VIDEO) Attacco in Finlandia, persone accoltellate

Anche in questo caso l'assalitore armato di coltello ha ucciso una persona e ne ha ferita un'altra prima di darsi alla fuga. Una persona è stata ferita a morte e un'altra è stata ricoverata in ospedale, fanno sapere i media tedeschi.

Belen Rodriguez, selfie allo specchio su Instagram: "Sono grassottella"

Ma è uno scatto successivo che ha infiammato gli utenti e soprattutto gli haters che non aspettavano altro per insultarla. Non ci sarebbe dunque apparente ragione per cui la conduttrice debba definirsi cicciottella .

Sicilia: Sinistra italiana, 'modello Palermo' non è accozzaglia partiti

In questo contesto, non riteniamo compatibile con questo progetto l'adesione di Alternativa Popolare sia sul piano culturale, sia sul piano dei valori e dei programmi.

Caterina Balivo è diventata mamma della piccola Cora

La Balivo ha annunciato il lieto evento ai fan, pubblicando uno scatto che la ritrae mentre allatta la sua bambina. L'immagine è stata condivisa sui profili Facebook e Instagram di Caterina nella serata di mercoledì 16 agosto.