• Notizia
  • Esteri

Governatore Florida: "Miami si prepari"

Governatore Florida:

Ieri il presidente Usa ha dichiarato lo stato di emergenza nello Stato della Florida, nel territorio statunitense di Porto Rico e nelle isole Vergini americane.

Irma, l'uragano più potente che sia mai passato sull'oceano Atlantico, ha toccato terra sull'isole nordorientali dei Caraibi.

Agenpress - Con l'avanzare dell'urgano Irma verso la Florida, dove il probabile impatto è previsto sabato, è stata ordinata l'evacuazione di diverse località costiere nell'area. E' ancora presto per dire se toccherà il suolo americano ma l'uragano potrebbe dirigersi nel fine settimana verso lo Florida.

"La contea di Miami deve prepararsi al peggio, ad alluvioni e a venti in grado di minacciare la vita di molte persone". "Stiamo cercando di rifornire il più possibile le pompe di benzina per permettere a tutta la gente che dovrà partire di poterlo fare - ha poi affermato Scott - c'è bisogno di almeno 17mila volontari".

L'uragano José, tempesta tropicale di categoria uno con raffiche di vento fino a 135 chilometri orari, si sta avvicinando ai Caraibi a poca distanza da Irma, ma probabilmente la sua rotta rimarrà confinata in mare: lo ha reso noto il servizio meteorologico francese. A rischio anche il resort di Trump a Palm Beach, Mar-a-Lago, noto come "la Casa Bianca invernale", che Forbes valuta 175 milioni di dollari. Ed è proprio a Saint Martin che si sono registrati gli altri sei morti, secondo quanto riferito da fonti ufficiali della Guadalupa. Secondo il National Hurricane Center, si tratta di un uragano potenzialmente catastrofico, tra i più forti degli ultimi 10 anni nell'Atlantico, peggiore anche di Harvey che con le sue inondazioni record ha messo in ginocchio il Texas.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Mercato Milan, Sosa torna in Turchia: tutto fatto con il Trabzonspor

Come riporta Sky Sport, il suo agente si trova ad Istanbul per definire gli ultimi dettagli del contratto. Io chiuderei il mercato una settimana prima delle competizioni e accorcerei anche la sessione di gennaio.

Cessione Genoa, Preziosi incontra Gallazzi: le ultime

Una situazione che ha portato l'ex presidente del Como a valutare in più occasioni la cessione della società rossoblù. Noi siamo tecnicamente una investment company, non siamo un fondo.

Papa Francisco arriba a Colombia en su visita pastoral de cinco días

Agregó que los ecuatorianos compraron, en su mayoría, pasajes hacía la ciudad de Bogotá , con un promedio de estadía de tres días. La polarización entre los colombianos quedó en evidencia cuando la mayoría rechazó en un plebiscito el acuerdo de paz.

Draghi, su Qe probabilmente decisione a ottobre

Ovvero, resta fermo a 0 il tasso di rifinanziamento principale, a -0,4% quello sui depositi e a 0,25% il tasso marginale. Tutto ciò a dispetto di una crescita dell'Eurozona che galoppa, con la stima della Bce per quest'anno portata al 2,2%.

Pensioni, dal 2018 donne come gli uomini: l'età più alta nell'Ue

Per le dipendenti private il traguardo sarà spostato in avanti di un anno e pertanto si potrà andare... Va infatti considerato che sarà possibile detrarre la metà degli interessi e del costo della polizza .

Catalogna, Rajoy: 'non ci sarà referendum'

Come la rischierà Puigdemont, se non si piegherà alle ingiunzioni di Madrid . È ormai braccio di ferro tra Madrid e Barcellona .

Huawei Mate 10 mostrato in alcune immagini rendering

Il video riporta le immagini realizzate partendo dal file CAD di Mate 10 , cioè il file che viene utilizzato nella linea produttiva.

Onu: "Quando è troppo, è troppo"

E' stato chiaro in tal senso il rappresentante permanente della Russia all'ONU, Vasily Nebenzya. E ha criticato l'azione spesso "troppo lenta e debole" della comunità internazionale.

80mila euro di cachet a Gigi D'Alessio: "Troppi? No, anzi sono pochi"

Ma D'Alessio si è infervorato attaccando i giornalisti, accusati di "ricamarci su queste cose, ma non mi fanno più paura: di me hanno detto di tutto ".

Irma: il potente uragano, ora di categoria 5, punta verso i Caraibi

Si spera che Irma non faccia troppi danni. - seguire le indicazioni delle Autorità locali. Tra martedì 5 settembre e mercoledì 6 settembre, Irma investirà le isole caraibiche.