• Notizia
  • Tecnologia

Apple confessa: "E' vero, rallentiamo i vecchi iPhone"

Apple confessa:

Se avete l'impressione che il vostro iPhone perda colpi con il passare del tempo, sappiate che non è solo una sensazione: la Apple ha ammesso di rallentare volutamente gli smartphone per contrastare il degradamento della batteria.

Si chiama obsolescenza programmata, ed è quel tipo di strategia aziendale che punta a rendere vecchio un prodotto entro un periodo prefissato, così da invogliare gli utenti a comprare l'ultimo top di gamma. L'azienda ha replicato sostenendo di voler semplicemente "allungare la vita degli apparecchi". In sostanza, l'azienda ammette che in particolare anche con l'ultimo aggiornamento iOS 11.2.1 si è provveduto a depotenziare gli iPhone con batterie più vecchie come nel caso degli iPhone 6S e Phone 7 ma non con l'obiettivo di fare più profitto con le nuove vendite, un simile scopo sarebbe impensabile e rappresenterebbe un approccio fin troppo miope. Le batterie al litio diventano meno performanti e non raggiungono picchi di corrente in condizioni di freddo, quando hanno una carica bassa e quando toccano un certo livello di degrado, tutti fattori che possono provocare spegnimenti improvvisi dei dispositivi per proteggere i componenti elettrici.

Non ci sono conferme da parte di Apple ma, stando alle esperienze degli utenti e ai dati raccolti, il rallentamento del processore servirebbe a nascondere le carenze energetiche delle batterie.

L'anno scorso abbiamo rilasciato una funzionalità per iPhone 6, iPhone 6s e iPhone SE in modo da appianare i picchi istantanei solo quando necessario, per evitare che il dispositivo si spenga inaspettatamente durante la presenza delle suddette condizioni. Per risolvere la questione, Apple ha limitato le prestazioni dei dispositivi, di fatto rallentandoli. Quest'anno, con il rilascio di iOS 11.2, tale funzione è stata inserita anche su iPhone 7 e 7 Plus, gli smartphone presentati da Apple nella seconda metà del 2016. È ciò che accade, ad esempio, anche con iPhone appena usciti di fabbrica o vecchi di un anno.

Un iPhone che ha ricevuto questo sistema di protezione tenderà, quindi, ad avere un comportamento altalenante nei benchmark con continui cali prestazionali, legati ad un abbassamento del clock del processore, per tutelare il corretto funzionamento del dispositivo. Spesso (quasi sempre, a dir la verità) i rallentamenti del melafonino sono stati addebitati agli aggiornamenti di sistema: le nuove versioni di iOS sarebbero troppo "pesanti" per i vecchi SoC e le prestazioni dell'iPhone ne risentono inevitabilmente.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Coppa Italia, impresa del Toro a Roma: ora la Juventus?

Perotti ), Schick , El Shaarawy (Alisson, Romagnoli, Nainggolan, De Rossi, Fazio, Nura, Florenzi, Manolas, Castan). Contropiede fulminante dei granata che sfiorano il raddoppio, ma Edera tutto solo contro Skorupski calcia alto.

Roma-Torino, Eusebio Di Francesco: "Volevamo passare il turno. Siamo stati poco cinici"

Sulle scelte di formazione: "A parte Emerson e Skorupski , tutti gli altri avevano giocato con continuità nell'ultimo periodo. Che poi sui cugini non ci sia la stessa ironia, che manchi il commento sul "rigore per la Lazio " è altro conto...

L'esecutivo Ue "punisce" la Polonia "Diritti a rischio"

Sempre mercoledì, il presidente polacco Andrzej Duda ha annunciato che firmerà due leggi che limitano i poteri della magistratura .

Usa, a Seattle un treno deraglia e finisce sull'autostrada

Il convoglio dell'Amtrak trasportava 78 passeggeri oltre a cinque persone facenti parte del personale di bordo. Il bilancio dell'incidente è stato rivisto questa mattina a tre decessi e un centinaio di feriti .

Juventus, tegola Mandzukic: 13 punti di sutura e Roma a rischio

Dopo la vittoria e relativi tre punti ottenuti in trasferta contro il Bologna, la Juventus deve fare i conti con le condizioni fisiche di Mario Mandzukic .

Genoa, Giuseppe Rossi è ufficialmente tesserato. E domani sarà convocato

Anche Ballardini dovrebbe presentare un Genoa inedito con il recupero di alcuni giocatori importanti. "La partita si giocherà su Rai1 mercoledì 20 dicembre alle 20.45 all'Allianz Stadium di Torino ".

Napoli, accordo con Amato Ciciretti

L'attaccante del Benevento ha un contratto in scadenza nel prossimo giugno e potrebbe liberarsi a parametro zero in vista dell'estate.

Nadia Toffa racconta il malore: 'Quella mattina mi sentivo strana…'

Ha continuato la Toffa: "Ho la capa tosta, in tutti i sensi, e ora pure la guancia verde per la botta che ho preso". I suoi ricordi della telefonata sono piuttosto confusi, ma Parenti afferma di averla trovata molto rallentata .

Brexit: sondaggio, no in vantaggio record di 10 punti

Il distacco di dieci punti tra favorevoli e contrari è il più grande mai registrato dal dal referendum del 23 giugno 2016. Però la premier deve sempre fare i conti coi dissidi interni al suo partito.

Napoli, Giuntoli al dall'Ara per due obiettivi di mercato

E' difficile per noi predere questo tipo di decisioni così importanti per le sorti della squadra. Non c'è solo il Napoli su di lui. "A giugno vedremo, non possiamo sapere ora cosa accadrà".