• Notizia
  • Tecnologia

Pokémon GO: nuovi Pokémon di terza generazione nell'evento Natalizio

Pokémon GO: nuovi Pokémon di terza generazione nell'evento Natalizio

Oltre alla nuova modalità AR +, l'ultimo aggiornamento non apporta modifiche particolarmente degne di nota a Pokémon Go. E questa volta festeggeremo il Natale in compagnia dei mostriciattoli tascabili di casa Nintendo. Tutti gli allenatori che visiteranno il primo PokéStop della giornata tra il 22 dicembre dalle 1:00 PM PST (ore 22 italiane ) e il 25 dicembre fino allo stesso limite temporale, verranno ricompensati con un'incubatrice di Uova a utilizzo singolo tramite primo giro del Disco Foto.

Un nuovo evento festivo di Pokémon GO ha avuto inizio proprio oggi e, com'è facile capire, è tutto dedicato al Natale e alla stagione invernale. Per quanto riguarda Hoenn, invece, sono stati rilasciati Pokémon come Relicanth, Sharpedo, Milotic, Wailord e Walrein. Dal 25 dicembre fino al 4 gennaio 2018, invece, lo store si aggiornerà con altri pacchetti speciali contenenti i Biglietti Raid Premium, Super Incubatrici e Pezzi Stella. Se avete uno smartphone della mela aggiornato a iOS 11, aggiornando l'applicazione di Pokémon Go all'ultima versione disponibile comparirà una barra della consapevolezza accanto ai Pokémon selvatici che troverete: tale barra si riempirà a mano a mano che vi avvicinate al Pokémon in questione - è anche possibile avvicinarsi di soppiatto da dietro, per aumentare le chanche di cattura - e quando sarà piena il Pokémon fuggirà.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Napoli, Hamsik tra il record di Maradona e l'addio di Cannavaro

Mertens ha pubblicato su Twitter due foto e una dedica molto eloquente per Hamsik . Sono davvero contento per quello che stiamo facendo".

Udinese-Verona, le formazioni ufficiali: Oddo punta ancora su Lasagna

Pecchia prova a giocarsi subito la carta Pazzini , dentro al posto di Kean , incapace di incidere nella prima frazione di gara. Anzi, è Widmer ad avere un'altea ghiotta palla gol ma l'esterno svizzero la spreca malamente.

Usa: ex marine preparava attacco Natale

Si chiama Everitt Aaron Jameson l'ex marine di ventisei anni arrestato nelle scorse ore in California con l'accusa di terrorismo. Il suo obiettivo era un'area molto affollata che gli investigatori però non hanno identificato.

Ferrero a tmw radio: "Napoli, scudetto oggi o mai più"

Bisogna educare i raccattapalle del Napoli , perché è la città più bella del mondo e non esiste che lì nascondano i palloni. Napoli non è Gomorra, Napoli è musica, arte e ha la pizza buona.

Hamsik, record di gol con il Napoli! Sono 116, superato Maradona

Al 76′ espulso Mario Rui per doppia ammonizione, per un fallo su Kownacki. Al 90′ l'arbitro assegna 3 minuti di recupero e al 93′ temina la gara.

Serie A, Juventus-Roma 1-0: decide l'ex Benatia

Ma in questo momento il primato è un traguardo liquido, effimero, che interessa sino a un certo punto all'allenatore della Juve . I bianconeri sono riusciti a portare a casa tre punti sofferti e fondamentali nella corsa scudetto contro la Roma .

Spalletti deluso dopo il Sassuolo parla degli episodi a sfavore. Le parole

Gli unici due pericoli veri arrivano così da percussioni centrali e finiscono sul piede di Icardi che però non riesce a segnare. Sicuramente avrò qualcosa da sottolineare nell'analisi con i giocatori, ma sono soprattutto ragionamenti di squadra.

Napoli-Sampdoria, probabili formazioni: Zapata recupera, Linetty e Alvarez no

In casa Napoli , invece, Sarri recupera Insigne che completerà il consueto tridente con Mertens e Callejon . Ma si trattava di un momento diverso, venimmo qui dopo le feste e magari loro avevano qualcoas da smaltire.

Formisano (SSC Napoli): "Oggi sarà presentata la mostra sul Napoli al MANN"

Nessuno e' stato assunto per questa mostra, il nostro staff ha lavorato su questo mentre seguiva anche altri aspetti. Tante grandi firme campane ha raccontato la storia del Calcio Napoli dal proprio punto di vista.

Gerusalemme: l'Onu vota contro lo strappo di Trump

Nonostante la risoluzione non obblighi Israele a nulla, ma sia solo un invito, il carattere simbolico che porta con sé non va giù allo stato ebraico, e di conseguenza alla Haley.