• Notizia
  • Sport

Diritti tv Serie A, Lega approva nuovo bando stagioni 2018

Diritti tv Serie A, Lega approva nuovo bando stagioni 2018

Il secondo obiettivo è nero su bianco sul bando per il triennio 2018/21 che verrà pubblicato sabato sul sito della Lega, con la speranza di scatenare un'asta fra operatori con un prezzo minimo complessivo di 1 miliardo e 50 milioni di euro (ora incassa 946 milioni a stagione), o con un bando subordinato per intermediari finanziari. Uno di loro potrebbe sostenere le richieste del massimo campionato, che vuole pesare di più nel Consiglio federale, altrimenti la Serie A tirerà fuori un proprio nome, e al momento circola quello di Costacurta, con un passato in campo e in panchina, quindi membro dell'Assoallenatori.

Finalmente è arrivata la tanto agognata approvazione da parte dell'assemblea della Lega Serie A per quanto riguarda le linee guida sulla vendita dei diritti televisivi.

Ma in realtà i bandi sono due. E infine i diritti accessori superano i 50 milioni. La consegna delle buste con le offerte è prevista per tutti alle 12 del 22 gennaio.

VARIE È stato fatto un aggiornamento sulla proposta della International Bank of Qatar, con la mediazione di Ernst & Young, di garantire 13 miliardi in 10 anni ai club di A. Rimangono le perplessità, specie delle big, visti i rapporti già esistenti con le varie banche e i rischi nel legare la crescita dei ricavi su un periodo così lungo. Se sono rose, fioriranno. "E' una banca finanziaria che offre servizi, in concorrenza di libero mercato ma non c'entra niente coi diritti tv".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

UFFICIALE, Pjaca va in prestito allo Schalke 04

Destinazione la Germania , per la precisione lo Schalke 04 , che ha battuto la concorrenza del Wolfsburg . Marko Pjaca giocherà i prossimi sei mesi in Bundesliga nello Schalke 04 .

Saldi al via, un italiano su due pronto a fare acquisti

Infine il Codacons invita i cittadini che pensano di essere vittime di un raggiro a contattare l'associazione o i vigili urbani. Le raccomandazioni per i consumatori non sono mai troppe, la truffa in questi casi potrebbe essere sempre in agguato.

Montella punge subito il Milan

Gli ho parlato, ma non posso entrare nella sua testa, non so se continuerà con noi fino alla fine di questa stagione". Gioca sempre in Europa ed è una squadra fortissima ".

Saldi: i consigli del Codacons per tutelarsi

Un commerciante, salvo nell'Alta moda, non può avere, infatti, ricarichi così alti e dovrebbe vendere sottocosto. Gli scaffali che tornano a riempirsi nei giorni dei saldi sono sospetti.

Juventus-Torino, probabili formazioni: Due dubbi per Allegri

Da mercato non si aspetta nulla: "Alla società ho detto che sto bene così, più giocatori mi mettono più mi creano casino in testa. Ringrazio Buffon per le sue belle parole, mi ritengo fortunato, ho allenato finora grandi campioni e grandi uomini.

Molestie alle donne? "Anche nel nuoto". Federica Pellegrini fa appello alle adolescenti

Pellegrini poi è passata ad un tema di attualità, affrontando quello delle molestie: "Si, ci sono anche nel nuoto . Poi ecco l'appello relativo alle foto: "Non mandate vostre foto in giro - ammonisce - perché non serve a niente".

Roberto Bolle "Danza con me", e altri quasi 5 milioni di spettatori

La prima serata del Capodanno 2018 ha offerto al pubblico spettacoli di intrattenimento, film d'azione e commedie natalizie. Su Rai2 il cartone Disney Rapunzel - L'Intreccio della Torre ha raccolto 1.932.000 spettatori pari all'8% di share .

Di Maio al Circo Massimo per il brindisi, polemiche dal Pd

Ancora una volta i 5 stelle si dimostrano estremamente sleali nei confronti dei cittadini e delle Istituzioni". Se confermato sarebbe gravissima violazione, a 60 giorni dalle elezioni.

Gasperini sfida il Napoli: "Può succedere di tutto, noi ci crediamo"

Gasperini ha diramato la lista dei convocati per il match di Coppa Italia che martedì vedrà l'Atalanta affrontare il Napoli . A centrocampo De Roon e Freuler nel mezzo mentre sulle fasce Spinazzola e Castagne .

Inter, Candreva e il giallo dello sputo: "Niente contro i tifosi"

Il numero 87 dell'Inter ha voluto smentire le circostanze del gesto per non incorrere in deleterie polemiche. Nulla a che fare con tifosi o altro .