• Notizia
  • Tecnologia

Meltdown e Spectre, rischi di sicurezza per processori Intel e ARM!?

Meltdown e Spectre, rischi di sicurezza per processori Intel e ARM!?

È il risultato di alcune "falle" nel design dei processori più diffusi a livello mondiale - prodotti da Intel, Amd e Arm - scoperti da analisti del Project Zero di Google in collaborazione con ricercatori di numerosi Paesi. Il team ha fatto sapere ai costruttori e agli sviluppatori dei sistemi operativi (Microsoft, Apple, Linux) come essi abbiano delle componenti facilmente violabili dagli hacker.

Vero che queste ultime falle scoperte sono tutt'altro che semplici da sfruttare, richiedono competenze notevoli e risorse per nulla trascurabili, considerazioni che hanno spinto Intel e gli altri produttori a minimizzare il rischio che queste vulnerabilità siano effettivamente sfruttate in modo criminale, ma i comunicati rassicuranti non devono far perdere di vista alcune questioni fondamentali.

Non sembra essere uno spettro invece la presenza di due gravi bug - uno dei quali si chiama proprio Spectre - che il mondo dell'informatica sta imparando a conoscere proprio in queste ore e la cui presenza è praticamente certa su qualsiasi dispositivo tecnologico accessoriato con un processore proprio negli ultimi 20 anni. Si tratta infatti di vulnerabilità di progetto, cioè di errori concettuali nell'ideazione dell'architettura dei processori.

La seconda falla è quella più grave perché colpisce tutti i processori di AMD, di ARM (utilizzati anche da Apple e Samsung) e di Intel attualmente in circolazione.

Secondo quanto ricostruito da Forbes, all'epoca il bug non era ancora di dominio pubblico ma era già a conoscenza della società.

Intel ha affermato che i suoi partner hanno compiuto progressi significativi nel distribuire aggiornamenti software e nuovi firmware per bloccare le minacce causate dalle vulnerabilità di Meltdown e Spectre. Per quanto riguarda gli effetti concreti delle falle, Meltdown può essere sfruttata per leggere i contenuti della memoria privata assegnata al kernel partendo da programmi con normali privilegi di accesso utente, mentre Spectre può portare all'estrazione di informazioni gestite da processi diversi da quello attualmente in esecuzione. Spiega l'infografica sul Corriere della Sera che un attacco può eliminare la barriera tra le applicazioni dell'utente e le parti più sensibili del sistema operativo o ingannare le applicazioni vulnerabili filtrando i contenuti presenti nella loro memoria. A metà dicembre, infatti, l'amministratore Brian Krzanich ha venduto quasi la metà delle sue azioni, passando alle 495.743 che ne possedeva a 250.000 che è obbligato per statuto a possedere. Come detto prima per Meltdown sono già a disposizione i fix a livello di sistema operativo mentre per Spectre la strada è tutta in salita e non si vede una via d'uscita nel breve periodo: per quest'ultimo bisognerà rivedere completamente la progettazione hardware e i compiti associati che si potranno eseguire. Google ha annunciato di voler rilasciare una patch con Chrome 64, il cui rilascio è atteso per il prossimo 23 gennaio. - "Contrariamente ad alcune notizie, ogni impatto sulla performance è dipendente dal carico di lavoro e, per l'utente medio di computer, non dovrebbe essere significativo oltre a essere mitigato nel tempo".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Coppa Italia, Juve batte il Torino 2-0, ecco il tabellone delle semifinali

Il Toro reagisce subito con un diagonale di Niang , ma il suo mancino esce sul fondo dopo aver baciato il palo esterno. Al 15′ è Douglas Costa a portare in vantaggio la Juve con un sinistro potente che si insacca sotto la traversa.

Game of Thrones: i personaggi della serie tv diventano francobolli

Erano rumors conosciuti tra gli appassionati della saga ma ora messi nero su bianco dalla casa produttrice con un comunicato. Game of Thrones è una serie tv prodotta da HBO e tratta dai romanzi firmati da George R.R.

GAZZETTA, Viola-Inter è una trappola del cuore

Non capisco perché dovremmo essere davanti alla Lazio? Intanto abbiamo messo a posto alcune cose, perché siamo al pari. Se lo United non vuole uno dei nostri giocatori ecco che diventa impossibile. "Ha qualità e ricambi".

Torino, adesso è ufficiale: Walter Mazzarri è il nuovo tecnico

Walter Mazzarri è ufficialmente il nuovo allenatore del Torino , lo ha annunciato la stessa società con un breve comunicato sul proprio sito.

Montella punge subito il Milan

Gli ho parlato, ma non posso entrare nella sua testa, non so se continuerà con noi fino alla fine di questa stagione". Gioca sempre in Europa ed è una squadra fortissima ".

Juventus-Torino, probabili formazioni: Due dubbi per Allegri

Da mercato non si aspetta nulla: "Alla società ho detto che sto bene così, più giocatori mi mettono più mi creano casino in testa. Ringrazio Buffon per le sue belle parole, mi ritengo fortunato, ho allenato finora grandi campioni e grandi uomini.

Molestie alle donne? "Anche nel nuoto". Federica Pellegrini fa appello alle adolescenti

Pellegrini poi è passata ad un tema di attualità, affrontando quello delle molestie: "Si, ci sono anche nel nuoto . Poi ecco l'appello relativo alle foto: "Non mandate vostre foto in giro - ammonisce - perché non serve a niente".

Di Maio al Circo Massimo per il brindisi, polemiche dal Pd

Ancora una volta i 5 stelle si dimostrano estremamente sleali nei confronti dei cittadini e delle Istituzioni". Se confermato sarebbe gravissima violazione, a 60 giorni dalle elezioni.

Nainggolan, fumo e bestemmie a Capodanno

Inizio di 2018 decisamente turbolento e all'insegna della polemica con la stampa per Radja Nainggolan . Non un bel messaggio da parte di uno dei giocatori più discussi del campionato di Serie A.

Roma, Di Francesco non esulta: "Non siamo stati lucidi"

Con Schick bisognerebbe giocare con il 4-3-1-2? La squadra ha fatto veramente bene con il 4-3-3, ora ci vuole equilibrio. Non possiamo permetterci di sbagliare tanto nel palleggio se vogliamo diventare davvero grandi.