• Notizia
  • Affari

Con 'Rock' e 'Pop' in piazza De Ferrari il nuovo contratto Regione-Trenitalia

Con 'Rock' e 'Pop' in piazza De Ferrari il nuovo contratto Regione-Trenitalia

È stato firmato in queste ore a Genova il nuovo Contratto di Servizio tra Regione Liguria e Trenitalia, che entro il 2023 porterà al totale rinnovo della flotta dei treni regionali in circolazione sul territorio ligure. L'esponente di Governo ha poi ricordato gli 8 miliardi di finanziamento, 4 a Trenitalia e 4 RFI, stanziati dal ministero e ha evidenziato che gli investimenti attivano un'importante filiera industriale e assicurano un aumento di lavoro e occupazione.

Il nuovo treno Rock garantisce spazi più ampi per i passeggeri, 18 postazioni per bici e speciali rampe per passeggeri a ridotta mobilità. Il modello 'Pop' sostituirà i treni a media frequentazione, mentre i 'Rock' sostituiranno i convogli presi d'assalto in orario di punta.

L'arrivo dei nuovi treni, in Liguria come nel resto d'Italia, segna il successo di uno dei progetti che per valore economico e numero di treni, non ha precedenti in Italia.

I nuovi treni Rock e Pop si presentano nella centralissima piazza De Ferrari a Genova nel Villaggio Trenitalia #lamusicastacambiando.

Il contratto di servizio di 10 anni + 5 tra Regione Veneto e Trenitalia è stato sottoscritto in coerenza con la normativa europea 1370, che presuppone per tale durata la presenza di consistenti investimenti.

Si chiamano 'Rock' e 'Pop' i nuovi treni regionali che Trenitalia immetterà in servizio nei prossimi anni in Liguria.

E proprio i pendolari, a margine della manifestazione, pur salutando con favore l'iniziativa, hanno scelto di premiare con la "FrecciaCorta" i vertici di Trenitalia per quanto avvenuto durante il "gelicidio" del dicembre scorso. L'inizio dell'anno ha portato un voto unanime, di maggioranza e opposizione, sul Documento di raccomandazioni della Commissione sul Contratto di servizio.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

È morto il chitarrista storico dei MOTÖRHEAD "FAST" EDDIE CLARKE

Purtroppo, è morto anche il chitarrista originale della band, Eddie Clarke , meglio noto con il soprannome "Fast" Eddie Clarke . Il chitarrista britannico è morto oggi all'età di 67 anni, in un ospedale dove era ricoverato per polmonite.

Calciomercato Inter: c'è l'offerta per Rafinha, prestito con diritto di riscatto

Nonostante ciò i problemi economici dell'Inter sono ormai noti a tutti, pertanto gli unici arrivi a Milano , in caso, potrebbero concretizzarsi al massimo sotto forma di prestito .

Pallotta: tutti vogliono lo stadio della Roma esclusi i laziali

Tranne forse i tifosi della Lazio , ma verranno a giocare lì una volta a stagione". "Non riuscivo a capirlo, ora invece vado fuori di testa". "Sono questi i numeri a cui dobbiamo ambire".

Sahara imbiancato: la neve arriva nel deserto

A dicembre 2016 si era avuto l'ultimo evento nevoso nella stessa zona con circa 80 cm di neve . Alcuni dei suoi scatti sono stati pubblicati sulla pagina ufficiale Facebook del fotografo.

Belen Rodríguez confessa un segreto su Andrea Iannone

Ho imparato a essere più paziente, più realista, però quella cosa là ce l'ho sempre. Ma vai ad abbracciare qualcuno se hai bisogno di attenzione!"

Fornero, Di Maio: Salvini la rinnega, si è venduto per poltrone

Spiega Metassi: "Siamo in fase preelettorale e l'attività delle camere, come noto, si circoscrive all'ordinaria amministrazione". Ma v'è di più, posto che la tendenza del nostro paese all'invecchiamento sta aumentando in maniera particolarmente veloce.

Omicidio a Venezia nella notte

E., 50 anni, è stato fermato e accompagnato al comando di San Zaccaria per essere sentito. Un omicidio, nella notte tra lunedì e martedì, ha scosso la tranquillità di Venezia .

Sanremo, De Filippi: "Sbagliato non prendere cantanti dai talent"

Forte di quella esperienza, adesso, la conduttrice Mediaset ha il diritto di commentare le scelte del nuovo direttore artistico, Claudio Baglioni .

Scontro petroliera-nave cargo in Cina, si rischia disastro ambientale

Il petrolio condensato è tossico, a bassa densità e notevolmente più esplosivo rispetto al tradizionale petrolio grezzo. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies leggi l'informativa estesa.

Amazon apre in autunno il 4° centro distributivo in Italia

Sempre quest'anno Amazon aprirà un altro hub a Torino , e annuncia di voler creare 1.200 posti di lavoro. Il nuovo centro di distribuzione Amazon sarà a Torrazza Piemonte, 25 chilometri a nord-est di Torino .