• Notizia
  • Sport

Milan, Bonucci: 'Non siamo pronti di testa per certe partite. Avevamo paura'

Milan, Bonucci: 'Non siamo pronti di testa per certe partite. Avevamo paura'

Su cosa è mancato: "Ci è mancato il coraggio di prenderci le responsabilità, sia nel possesso palla, sia nel chiudere le traiettorie di passaggio".

Leonardo Bonucci si è presentato ai microfoni di Sky Sport per commentare la sconfitta del Milan in casa contro l'Arsenal nell'andata degli ottavi di finale di Europa League. Le reti sono entrambe nel primo tempo, al quarto d'ora con Mkhitaryan (tiro deviato da Bonucci) e in chiusura di frazione Ramsey.

Il difensore rossonero ha analizzato con lucidità la prestazione e i difetti del Milan: "Non possiamo non difendere e non attaccare da squadre, eravamo troppo corti tra i reparti, merito anche dell'Arsenal che ha corso tanto. Andando a Londra con lo spirito della ripresa possiamo fare risultato". "Nel secondo tempo siamo andati meglio ma non è bastato". "Oggi abbiamo sbagliato i passaggi e i controlli, potevamo gestire meglio le palle perse". "Abbiamo affrontato una squadra con grandi giocatori". Abbiamo rischiato tanto e preso gol evitabili. "Merito all'Arsenal che ha fatto un ottimo primo tempo". "È la testa che muove tutto, non le gambe". Nel primo tempo eravamo troppo ansiosi.

Su Astori: "Ciao Davide, non ho avuto modo di poterlo andare a salutare". Era un numero 1 sotto tutti i punti di vista.

"Lo porterò sempre con me, un grande compagno ed un grande uomo".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Le buche di Roma: ora c'è il 'cinebuche' e il 'karabuche'

L'indagine, al momento senza indagati né ipotesi di reato, arriva dopo vari esposti presentato da associazioni dei consumatori. Così nelle ultime ore si sta diffondendo una vera e propria mania che contagia tanti romani frequentatori del web.

Europa League, Lazio-Dynamo Kiev 2-2

Torna l'Europa League e l'Italia sarà rappresentata da Lazio e Milan che affronteranno, rispettivamente, Dinamo Kiev e Arsenal . Gara alla portata dei biancocelesti, Inzaghi però non si fida: "Affrontiamo un club che a livello europeo è una certezza".

Raffica di scioperi da bus a scuole: 8 marzo a rischio caos

Tutte le informazioni sullo stato del servizio della rete Atac saranno disponibili sulla piattaforma informativa InfoAtac. L'assemblea dell'Unione Sindacale di Base ( Usb ), rischia di causare notevoli disagi nelle principali città italiane.

Juventus: una vittoria che segnerà la stagione

Anche Lichtsteiner è stato decisivo, ci servivano esterni con più gamba. " I ragazzi hanno regalato una soddisfazione ai tifosi, alla società e anche a me ".

Trovato in Australia messaggio nella bottiglia: è rimasto nell'oceano per 132 anni

In macchina si sono accorti che dentro la bottiglia c'era un pezzo di carta arrotolato e legato con uno spago. Fino ad ora il messaggio più vecchio mai trovato aveva "solo" 109 anni.

Le due Coree, cena del disgelo. Vertice ad aprile

Pechino ha invitato le parti a " cogliere questa opportunità " per promuovere la denuclearizzazione della Penisola coreana. Ma le nuove misure, dovrebbero avere un impattoi molto limitato per la Corea del Nord , già oggetto di pesanti sanzioni.

Reina, il suo futuro al Milan non è legato a Donnarumma

Come riportato da Sky Sport l'accordo tra l'agente del portiere Quilon avrebbe già trovato un accordo con il club milanese. Dopo i contatti della scorsa estate, adesso Pepe Reina è davvero vicino al Milan .

Loredana Lecciso è tornata da Al Bano: l'abbraccio con la figlia

Le cose per loro si stanno complicando ma forse solo all'occhio del gossip visto che lui non si è "accorto" di nulla. Con Romina Power c'è invece un forte legame professionale: "Ovunque andiamo nel mondo la gente impazzisce per noi".

Tivoli - "Nora" al Giuseppetti, 8 marzo contro la violenza sulle donne

Sono numeri che fanno paura, come quelli delle vittime di violenza sessuale seguite dalla dottoressa Alessandra Kustermann: 1.100 nel 2017, di cui 136 sotto i 13 anni.

Psg, Verratti incompiuto: i numeri non sono da top player

Fa tanto movimento in avanti, dà fastidio all'intera difesa del PSG , e crea i presupposti per il 2-1 di Casemiro . Ciò che mi rende orgoglioso è vedere lo sforzo di tutti.