• Notizia
  • Cultura

MOTORI: Sbk, Melandri chiude quarto ad Aragon, Rinaldi fantastico ottavo

MOTORI: Sbk, Melandri chiude quarto ad Aragon, Rinaldi fantastico ottavo

L'attenzione sarà tutta per il round di Aragon, terzo della stagione e che si correrà sul circuito del Motorland di Alcaniz.

Per quel che riguarda il campionato, Rea comanda ma Davies e Melandri lo incalzano da vicino, rispettivamente a -12 e -18 punti dal pilota Kawasaki. Il nordirlandese proprio all'ultimo giro arrivava lungo in una curva e a quel punto dava via libera a Davies, che andava a vincere davanti a Rea e Melandri. Completano le prime dieci posizioni il nostro Michael Rinaldi (Ducati) settimo a 14.8, ottavo lo spagnolo Jordi Torres (MVAgusta) a 15.2, nono il turco Toprak Razgatlioglu (Kawasaki) a 19.8 e il nostro Lorenzo Savadori (Aprilia) decimo a 20.2.

Alle loro spalle, Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) ha chiuso quinto, assicurandosi così una buona posizione per la partenza di Gara 2. Marco Melandri, invece, dopo aver perso qualche metro di troppo, a tre giri dalla fine piazza un incredibile 1:51.048 e si rimette in battaglia.

Ma lo spettacolo va in scena tra i primi due, Davies attacca e si infila in curva 1, Rea resiste e tenta tutto all'esterno di curva 2, quasi mette la sua Ninja davanti alla Panigale, ma Chaz tiene e si mette davanti. Rea parte subito bene ma nel corso del terzo giro è Alex Lowes (Yamaha) a portarsi in testa alla corsa. Il gallese, partito dall'undicesima posizione a causa di una scivolata nel corso della Superpole, ha dimostrato grande carattere recuperando (due volte, a causa di una ripartenza) posizioni e risalendo fino al gruppo di testa, per poi difendere il secondo posto fino alla bandiera a scacchi. L'italiano in sella alla terza Ducati ufficiale in pista oggi è stato autore di una gara eccellente, combattuta e vinta con margine, nella mischia dei piloti in lotta per l'ottava posizione. "E' stata una buona gara, ma molto lavoro per me. Ma ho avuto più problemi all'inizio della gara". I tre spingevano forte, vicino al limite, tanto che Melandri stabiliva il giro veloce della gara al a due giri dalla fine, ma in seguito perdeva terreno nei confronti di Davies e Rea. Sono un po' deluso perché ha reso la moto difficile da guidare. Stessa sorte e stessa curva anche per Vladimir Leonov, caduto nel giro lanciato con le gomme da tempo e costretto all'ultima casella disponibile dopo aver centrato il secondo miglior crono in SP1.

DEBUTTO CON OTTAVO POSTO PER RINALDI - La Yamaha ha fatto la voce grossa in avvio, con le gomme fresche, con Alex Lowes per un paio di giri a insidiare Jonathan Rea, ma poi è sprofondato in settima posizione.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Sorpreso ad incendiare i rifiuti, aggredisce i Carabinieri: arrestato 38enne

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l'uomo, M.D., un 70enne del posto, al culmine di un litigio degenerato ha afferrato una pistola e puntandola contro i congiunti ha minacciato di ucciderli.

Inghilterra shock: la polizia apre un'inchiesta, questi i dettagli

L'altra sera era finita la partita da un'ora e mezza, quindi quello che uno esterna sono sentimenti, pensieri forti. A seguito di queste segnalazioni, la polizia britannica ha subito avviato delle indagini .

Sorteggio Europa League, definite le semifinali: sarà Arsenal-Atletico Madrid

L'ultima grande campagna europea dei francesi è arrivata con la finale della Coppa UEFA del 2004. Quest'oggi i sorteggi di Europa League che daranno il quadro completo delle semifinali.

Exor, un 2017 super grazie a Fca

Il quotidiano economico riporta le parole contenute nella lettera agli azionisti di Exor, pubblicata ieri e firmata dal numero uno John Elkann .

Sintesi Bayern-Siviglia 0-0: Highlights e Tabellino (Champions League 2017-18)

Ancora con la speranza di poter ribalatare il risultato e il discorso qualificazione, Banega tenta il tiro da fuori, che va alto. Secondo tempo - Nel secondo tempo il Bayern parte come nel primo e sfiora il gol con un colpo di testa di Lewandowski al 49'.

Pirlo difende Buffon: "Ha esagerato, ma posso capirlo"

Dal compagno tecnicamente più forte (" Ronaldinho "), all'avversario più fastidioso: "Park Ji Sung". Lasciare i rossoneri è stato complicato, ma ad un certo punto devi trovare nuovi stimoli.

Trema il Bernabeu, ma passa il Real Madrid

Non se lo ha fatto per un suo vezzo e per mancanza di personalità, ma un essere umano non può decretare l'uscita di una squadra. Per il portiere e capitano della Juventus , chiusura più amara di una leggendaria carriera non poteva esserci.

Le anticipazioni sul Grande Fratello Nip: parla Barbara D'Urso

Già in passato Barbara aveva condotto con successo vecchie edizioni, e il suo ritorno, tanto atteso, desta già molte curiosità. Chi è il fidanzato di Camilla Lucchi? Barbara d'Urso ha conquistato l'agognata prima serata .

Real Madrid-Juventus. Il rigore di Benatia per fallo su Vazquez

In Inghilterra non hanno dubbi: Michael Oliver è stato uno degli eroi positivi della serata del Santiago Bernabeu . Agnelli attacca poi Pierluigi Collina sottolineando la necessità di un ricambio dei designatori ogni tre anni.

Alitalia, slittano i termini per la cessione

Di conseguenza, "verranno adottare tutte le misure necessarie per essere preparati qualora se ne presenti l'opportunità". Anche Lufthansa ha deciso di fare le sue mosse, confermando la linea finora tenuta in questa partita.