• Notizia
  • Cultura

Totti: "Il Barcellona ci definiva un bonbon. E' stata una partita memorabile"

Totti:

E si riparla di Roma-Barcellona. Il dirigente ha poi commentato l'eliminazione della Juventus: "Hanno fatto una grandissima partita e sono stati puniti quando ormai assaporavano la possibilità di giocare i supplementari". "Dopo il sorteggio ci davano per spacciati, il Barcellona era contento di aver pescato la Roma ci avevano chiamato Bon Bon", ha detto Totti, che poi lancia una frecciata ai catalani: "Bon, bon, bon". Sono circostanze in cui ti piace confrontarti in competizioni così importanti, fortunatamente erano due partite di 90′. "La prima partita è andata come tutti si aspettavano...", dice Totti.

Quanti sacrifici hai fatto per arrivare dove sei arrivato?

Adesso però è ora di guardare al futuro e in particolare al doppio confronto col Liverpool, possibile rivincita dell'unica finale di Coppa dei Campioni giocata dalla Roma e persa ai rigori nel 1984. È un sogno che hai da piccolo e che cerchi di realizzare man mano che vai avanti, con determinazione, con voglia, anche con fortuna.

Sul suo passato da calciatore: "Ho sempre voluto fare questo perché non so fare altro".

"Se anche io sono stato messo in panchina?" Gli ultimi due anni ho avuto il cuscinetto. Dovevo far notare al mister che sbagliava. Infine, anche un ricordo doloroso: "Dopo un infortunio come quello che è successo a me nel 2006 cambi atteggiamento e mentalità - ha concluso Totti - riesci a trovare carattere, motivazione". Mi sono fatto male a marzo e a maggio ero al Mondiale.

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

F1: Cina, Bottas in testa a metà gara

Non particolarmente brillante Lewis Hamilton , arrivato quarto, ma senza impensierire i piloti di testa. "Non avevo il passo". Tuttavia ci si attendeva una spinta in più da parte del giovane Leclerc , campione in carica di F2.

Marotta: "A Madrid serviva più buonsenso. Allegri? Fra tre mesi…"

Nell'episodio finale del rigore serviva un po' di buon senso. "Non rispondo, è una conclusione che non merita una risposta". Come si passa dal Real alla Sampdoria? "Il rammarico del post partita diMadrid non significa rassegnazione".

Siria, missili sui siti chimici di Assad

Washington "accoglierebbe con favore la cooperazione con la Russia " sulla Siria , ha detto l'ambasciatore. Ormai gli esperti lo dicono: in Siria non sono stati colpiti i depositi di armi chimiche .

Sorpreso ad incendiare i rifiuti, aggredisce i Carabinieri: arrestato 38enne

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l'uomo, M.D., un 70enne del posto, al culmine di un litigio degenerato ha afferrato una pistola e puntandola contro i congiunti ha minacciato di ucciderli.

Semplici: "Ottenuto un punto contro una grande squadra. Ringrazio la Fiesole"

Credo che la SPAL abbia sofferto più oggi che nelle ultime partite di campionato. Ho visto tanti amici, qualcuno che non vedevo da anni.

Inghilterra shock: la polizia apre un'inchiesta, questi i dettagli

L'altra sera era finita la partita da un'ora e mezza, quindi quello che uno esterna sono sentimenti, pensieri forti. A seguito di queste segnalazioni, la polizia britannica ha subito avviato delle indagini .

Del Piero non sta con Buffon: "Fatico a capire le sue parole"

Roma e Juve, grazie per averci regalato due giorni indimenticabili ed aver dimostrato che la Spagna non è poi così imbattibile . La Juventus è arrivata a trenta secondi dall'obiettivo, ha dato scacco al Real Madrid scrivendo una pagina storica.

Bufera post Bernabeu. Il 'buonista' Del Piero contro il 'furioso' Buffon

Se uno non si sente all'altezza di arbitrare certe gara è meglio che stia in tribuna con la famiglia a mangiare le patatine". Oliver anche nel caso delle proteste di Buffon non ha avuto esitazioni, era sicuro di avere ragione.

Sintesi Bayern-Siviglia 0-0: Highlights e Tabellino (Champions League 2017-18)

Ancora con la speranza di poter ribalatare il risultato e il discorso qualificazione, Banega tenta il tiro da fuori, che va alto. Secondo tempo - Nel secondo tempo il Bayern parte come nel primo e sfiora il gol con un colpo di testa di Lewandowski al 49'.

Lazio, Inzaghi: "Il Salisburgo ha meritato, è stata una bella cavalcata"

A venti dalla fine clamorosa occasione fallita in contropiede dalla Lazio con Luis Alberto , che calcia in bocca al portiere. Crollo di tutta la squadra nella ripresa con i capitolini che gettano via la qualificazione.