• Notizia
  • Medicina

Torino, rimandati a casa dall'asilo due bambini non vaccinati

Per le due famiglie il procedimento è iniziato lo scorso 4 aprile, quando la dirigente ha inviato le lettere di sollecito tramite raccomandata con ricevuta di ritorno. "Alla luce di questi dati - conclude - emerge come, tralasciando i motivi tecnici che non hanno permesso di ottenere dati certi su tutto il campione di riferimento, la quasi totalità degli obbligati sia in regola, nelle scuole comunali, con quanto stabilito dalla legge". Potranno tornare a scuola solo quando forniranno un documento in grado di attestare la messa in regola con le vaccinazioni.

Nel dettaglio, quattro avrebbero presentato giustificazioni inoltrate all'Ulss 3 "Serenissima", competente per le verifiche: in uno di questi si certificava il rischio per il bambino di sottoporsi alla vaccinazione obbligatoria e negli altri si informava l'amministrazione di aver già preso appuntamento per la vaccinazione. Il divieto di portare a scuola i figli sino a quando non saranno in regola è scattato anche per due famiglie residenti a Collegno, nella provincia di Torino.

Dei due casi di Collegno parla invece Matteo Cavallone, assessore comunale alle Politiche educative della cittadina alle porte del capoluogo piemontese."Il rispetto della legge non è una questione politica - sostiene Cavallone -".

"E' stato un atto molto doloroso, ma c'è una legge che va rispettata" ha spiegato la dirigente scolastica, Elena Cappai. "Quindi non ho potuto far altro che procedere secondo la legge".

Il contrario succede ad Aosta, dove otto bambini non in regola con le vaccinazione sono state ugualmente ammessi negli istituti. "Nei mesi scorsi abbiamo anche incontrato le famiglie".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Inter-Juventus, il procuratore federale: "Video Allegri-Tagliavento? Nessun procedimento"

Immagine che sono state passate al vaglio dalla procura federale che poi ha deciso non ci fosse alcun motivo per andare oltre. L'attenzione dei media si è concentrata, inoltre, sui filmati postpartita. " Il video di Tagliavento e Allegri? ".

Tragedia in montagna: i morti tutti italiani

Altri escursionisti sono stati ricoverati con forte stato di ipotermia negli ospedali del Canton Vallese , Berna e Losanna. Delle quattro vittime, una era già stata trovata morta e le altre tre erano decedute poco dopo l'arrivo in ospedale.

1 maggio, corteo nazionale dei sindacati a Prato

Era stato il ministro dell'interno , Gérard Collomb , ad assicurare che i responsabili sarebbero stati individuati e arrestati. Ora il nuovo passo: "Firmeremo un protocollo con Inail, Vigili del fuoco, e il mondo del lavoro sia sindacale che datoriale".

LG G7 ThinQ: Le specifiche tecniche in Anteprima

Dal punto di vista di LG, è la qualità audio ciò che è stata enfatizzata negli ultimi anni. La presentazione del nuovo device di punta della casa coreana avverrà mercoledì 2 maggio .

Roma-Liverpool, dall'Inghilterra: "Gladiatori, noi siamo pronti!"

L'ex allenatore del Borussia Dortmund ha fatto il punto sulla rosa a disposizione: " Stanno tutti bene e non ci sono defezioni". Grazie alle due reti nel finale , la Roma ha l'occasione di poter credere nell'ennesima impresa.

Facebook come Tinder, avrà una funzione di incontri

Se non fosse una parola carica di giudizi morali, potremmo dire che è la promiscuità la chiave del successo di queste app . Ad annunciare l'importante cambiamento è Mark Zuckerberg in occasione del F8 tenutosi nella notte italiana.

Pedofilia, il cardinale Pell rinviato a giudizio

Il giudice si è definito "soddisfatto" con le prove per rinviare a giudizio Pell per una delle accuse, respingendo le altre. Quando ha chiesto a Pell come si dichiarasse, il cardinale si è alzato e ha detto con voce ferma: "Non colpevole".

1 maggio: a Prato la manifestazione nazionale

Sarà piazza del Gesù Nuovo il luogo dove si svolgerà la manifestazione del primo maggio di Cgil , Cisl e Uil a Napoli. Sono attese migliaia di persone.

Coree: "L'armistizio diventerà un trattato di pace nel 2018"

Nell'arco di pochi mesi, Kim sembra aver accettato quasi tutte le concessioni richieste per avere un incontro con Donald Trump . All'indomani della Seconda guerra mondiale, la penisola coreana venne divisa in due parti lungo la linea del 38/mo parallelo.

Netanyahu contro Iran:'Su nucleare mente,ha dossier'

E' chiaro che se l'Iran non viene indebolito, Israele non potrà mettere le mani sulla Siria per costruire nuove colonie illegali. Il leader del Likud ha aggiunto che " l'Iran ha mentito ancora nel 2015 alla Agenzia internazionale per l'energia atomica ".