• Notizia
  • Cultura

Nuoto, Doping; Magnini contro la Nado: "Indagine vergognosa"

Nuoto, Doping; Magnini contro la Nado:

Il pacchetto completo per la Procura di Nado Italia vale otto anni di squalifica, quanto chiesto nel deferimento emesso ieri mattina (notificato anche alla Fin e alla società di appartenenza).

Giorgia Palmas e Magnini a Verissimo: "Con Brumotti le cose andavano male da tempo". Re Magno era indagato dall'antidoping per una doppia violazione del codice Wada: consumo o tentato consumo di sostanze dopanti (articolo 2.2) e favoreggiamento (2.9). Una serie di accuse che concorre alla pesantissima richiesta.

Tutto ha inizio nel marzo 2017 quando, nell'inchiesta della Procura di Pesaro sui traffici del medico Guido Porcellini e del suo assistente Antonio De Grandis, spunta il nome di Filippo Magnini.

"Il nostro un amore da sogno". A giugno dello stesso anno si chiudono le indagini penali e il nome di Magnini non è tra i rinviati a giudizio. Ieri sera infatti il nuotatore e la showgirl hanno pubblicato diverse stories e video su Instagram che li immortalavano a una festa a Milano alle prese con balli sfrenati e teneri baci. "La struttura dell'antidoping non si chiama più Coni Nado, ma Nado Italia, e questo evidenza la totale indipendenza e laicità di questa struttura, come deve essere, che è uno dei punti cardine del mio programma e fa capire che sono solo uno spettatore super-interessato". L'11 aprile di quest'anno il nuovo procuratore capo Pierfilippo Laviani convoca nuovamente Magnini, la cui posizione si aggrava: alle due violazioni se n'è aggiunta una terza, somministrazione o tentata somministrazione di sostanza vietata (articolo 2.8). In una, addirittura, il campione direbbe all'ex compagno di Nazionale Michele Santucci (anche lui coinvolto): "Inutile andare al mondiale senza i prodotti".

Lascia il tuo commento


Ultime notizie

Ultime notizie



Consigliato

Migranti, Tunisia convoca l’ambasciatore italiano: "Profondo stupore per le frasi di Salvini"

Così il neoministro dell'Interno Matteo Salvini parlando in Transatlantico, a Montecitorio. Lo status di rifugiato viene concesso a 6 immigrati su 100, lo dicono le statistiche".

Governo, Salvini: "Con la flat tax ci guadagnano tutti"

Riportare l'Italia a essere una Repubblica fondata sul lavoro tagliando nettamente la burocrazia e favorendo la pace fiscale . Il riferimento è alle aliquote vigenti, al sistema di deduzioni e detrazioni e ai criteri di tassazione dei nuclei familiari.

Matteo Renzi inizia la sua nuova attività da conferenziere ad alto compenso

Parli da padre sapendo che i figli ci ascoltano. "Voglio che risuoni il nome di Mor e Modou uccisi da un italiano razzista a Firenze quando ero sindaco, in risposta a chi ha detto che "la pacchia è finita".

Moto3, GP Italia: Martin imprendibile anche nelle FP2

In quinta fila, rispettivamente 14esimo e 15esimo, troviamo Enea Bastianini (Leopard) e Andrea Migno (Angel Nieto Team) che proprio al Mugello lo scorso anno vinse la gara .

Il governo "guadagna" già quattro voti: al Senato i sì sono 171

Domani, mercoledì 6 giugno, è prevista invece la votazione sulla fiducia alla Camera dei deputati . Erano presenti al voto in 314, in 313 hanno votato.

Governo Conte, il giorno della fiducia

Quanto al capitolo giustizia, il premier annuncia pene più severe per la violenza sessuale e una " riforma della prescrizione ". La prima preoccupazione del governo saranno i diritti sociali, progressivamente smantellati negli ultimi anni.

"Commozione cerebrale", Karius sbagliò perché stordito dalla gomitata alla testa di Ramos

Abbiamo notato che il signor Karius ha avuto dei significativi miglioramenti e che il suo completo recupero procede per il meglio. Perdere una finale fa sempre male, se poi è di Champions League e la responsabilità è soprattutto tua è ancora peggio.

Johnny Depp è malato? Dimagrito e scavato, la paura dei fan

In molti hanno pensato a una sua possibile malattia , anche considerando che in alcune foto indossa un cappello che nasconde i capelli alla vista.

Diritti TV Serie A, Mediapro contro la Lega: 'siete in malafede'

Si parte subito con le trattative private, e non è escluso che Mediapro torni in gioco: in un'intervista a El Mundo, Jaume Roures ha ribadito che il gruppo spagnolo presenterà le garanzie "anche se esorbitanti".

Pole italiana anche in Moto2, grazie a uno strepitoso Pasini

Bagnaia mantiene la leadership in campionato con 111 punti, Oliveira sale a quota 98, mentre Baldassarri è terzo. Dopo metà gara il primo colpo di scena, la caduta di Pasini quando era davanti.